"Vorrei fare una mega torta con il mitico Buddy Valastro"

Elisa, 8 anni e Camilla, 9 anni
 - Leucemia
To be

La storia di Elisa e Camilla è una storia bellissima! 

Le due bambine quasi coetanee, provenienti da due diverse regioni, non si conoscevano, e certamente non immaginavano di avere così tante cose in comune. 

Lo hanno scoperto incontrando entrambe Make-A-Wish nel loro percorso della malattia, e potendo condividere con i volontari non solo la stessa passione per gli unicorni, ma anche e soprattutto quella per le torte, le torte super mega del famoso pasticcere americano, Buddy Valastro.

E così, Elisa, estroversa e solare, e Camilla, più timida e riservata, si sono incontrate a Malpensa ed è stata amicizia a prima vista! Entrambe con i capelli da poco ricresciuti dopo la chemio, entrambe con una grande voglia di vivere e vincere la comune battaglia contro la malattia. Le loro mamme, avvisate che ci sarebbe stata un’altra famiglia italiana, si erano sentite telefonicamente per presentarsi e organizzarsi. Giunte a destinazione, le bambine hanno condiviso ogni momento della vacanza insieme… Insieme hanno attraversato la baia che dal New Jersey porta a New York, insieme hanno vissuto esperienze uniche e indimenticabili, come quella da Macy’s, dove le bimbe sono state accolte da vere star, con i brillantini lungo la strada, tifo e applausi e dove, con loro grande sorpresa, hanno incontrato Buddy.

E il 4 dicembre, il giorno del “big day”, nel laboratorio artigianale Carlo’s Bakery di proprietà di Buddy, l’eccitazione era alle stelle e la felicità immensa. Le due bimbe sono state messe subito all’opera per decorare il cappello da chef e i loro grembiuli personalizzati e poi, con tutta la loro fantasia, hanno preparato le bellissime torte che riportavano il loro nome. E’ stata un’esperienza eccezionale, le foto parlano da sole, esprimendo l’intensa gioia delle nostre Camilla ed Elisa, una gioia racchiusa anche nella parole delle loro mamme:

“Fin da subito abbiamo capito che sarebbe stato un viaggio speciale

Abbiamo trovato un’accoglienza calorosa e un clima di affetto ed attenzione che ci ha fatto sentire speciali. Vedere Elisa così felice è stato per noi davvero emozionante, all’improvviso due anni fa la leucemia ha stravolto la sua vita obbligandola a lunghi periodi lontano da tutti e proprio durante i ricorrenti ricoveri in ospedale lo show di Buddy il boss delle torte è diventato una sua passione, non potendo cimentarsi nel realizzare torte ha iniziato a disegnarle in tante forme e tanti colori il tutto accompagnato dalla sua passione per gli unicorni. Così è nato il suo desiderio e grazie a Make-A-Wish si è realizzato, durante questa avventura è nata anche una nuova amicizia, è stato bello vedere Elisa e Camilla fin dal primo istante sorridere insieme. Grazie di cuore a tutti quelli che hanno fatto diventare questo sogno una bellissima realtà. Auguriamo a tutti i bambini e alle loro famiglie, che stanno vivendo situazioni difficili, di credere nei sogni e di non smettere di lottare, mai.” – Angela, mamma di Elisa

“Eccomi qui a tirare un po’ le fila di quel bellissimo uragano di vita che ci ha travolto i primi di dicembre, non so nemmeno se troverò le parole giuste per rendere davvero merito a tutto ciò che Make-A-Wish ha fatto per noi. Il desiderio di Cami era stato espresso ormai più di un anno fa e ti dico che ormai iniziavo a perdere le speranze su una possibile chiamata ed invece è arrivata in un momento dove avevamo bisogno di evadere dal pensiero della malattia, del suo possibile ritorno. E’ difficile stare sempre in piedi quando vedi che intorno a te altre famiglie ricrollano nel baratro. Ma come sempre ogni cosa arriva quando deve arrivare! Ed è così che il 2 dicembre siamo partiti per realizzare il sogno di Cami, andare a conoscere Buddy “the cake boss” a New York! In aeroporto abbiamo subito fatto amicizia con la famiglia di Elisa, l’altra bimba che avrebbe viaggiato con noi per esaudire lo stesso nostro desiderio. Durante il viaggio, grazie alla vostra lettera per il comandante, siamo stati chiamati a conoscere il capitano dell’aereo e a visitare la cabina di pilotaggio. Tutto lo staff dell’aereo si è raccolto intorno a noi per conoscere le nostre storie e si sono commossi per ciò che voleva dire per le nostre bimbe essere su quel volo!

Ogni cosa è stata perfetta… Ringrazierò per tutta la vita Make-A-Wish che ha reso questo desiderio possibile ed unico. Finalmente dopo più di due anni era la prima volta che ero via spensierata, senza continuare a monitorare la situazione di Camilla, se è stanca, se è pallida, se le fa male qualcosa ecc… non ho pensato a niente se non a godermi quella meravigliosa ed unica opportunità che è stata data a Cami e a tutta la nostra famiglia una vera boccata d’ossigeno! Ringraziamo tanto i nostri volontari del cuore, Luigi e Letizia, che ci hanno coccolato e continuano a farlo da un anno e mezzo a questa parte. Chiara che con tanto amore ha organizzato ogni dettaglio del nostro viaggio, chi ha sostenuto economicamente il nostro desiderio e tutta Make-A-Wish, che ogni giorno si impegna a realizzare il sogno di tanto bambini in Italia e nel mondo!”  La mamma di Camilla

Grazie di cuore

a tutti i dipendenti che hanno partecipato al Wish Challenge 2019

Vuoi rimanere aggiornato sulle nostre iniziative?