"Vorrei avere un cucciolo di Golden da accudire"

VERONICA – 2020

“Vorrei avere un cucciolo di Golden da accudire”

Veronica, 11 anni, Medulloblastoma

Un sorriso, un abbraccio, tanta tenerezza, la foto di Veronica con il suo nuovo cagnolino è spettacolare, è la riprova di quanta gioia possa portare un desiderio che si realizza. Veronica ha una storia di malattia complessa, iniziata con un semplice mal di schiena e continuata con la diagnosi di un grave tumore che la costringe a cure pesantissime. Perde tutti i suoi capelli, ma non smette di sorridere alla vita. Quando incontra i volontari si manifesta una ragazzina molto più matura della sua età, è educata, gentile, affettuosa. E’ contenta di vederli perché ha un desiderio importante nel profondo del suo cuore, quello di avere un cucciolo di Golden Retriver. Da tempo è il suo chiodo fisso – confermano i genitori – Veronica è pienamente consapevole dell’impegno che le richiederà, ha già mille programmi con lui, tante cose da insegnargli, da condividere. Il suo cagnolino si chiamerà Giotto.
La realizzazione del desiderio di Veronica avviene nel periodo delle restrizioni imposte dal Covid e così i volontari predispongono il piano A, il piano B, il piano C, a seconda di come andranno le cose. La mattina di sabato 27 novembre Veronica va a scuola rassicurata dall’oroscopo che il suo desiderio sarà realizzato nel 2021, i fratelli vengono mandati dalla nonna. I ragazzi di Coccole al Mattino si presentano per il magnifico allestimento di palloncini che farà da cornice alla consegna del piccolo Giotto. Una composizione grande come tutta la parete del salotto, decine e decine di palloncini, una tenda, la brandina e una targa con il nome del cucciolo. A contorno ci sono anche dei palloncini a forma di cane e molti piccoli preziosi dettagli con i colori che Veronica ama.
I volontari Make-A-Wish, con la complicità dei genitori, nel frattempo hanno pensato alla sorpresa che riesce perfettamente. Veronica entra in sala con i fratelli, è meravigliata, guarda i palloncini, legge un biglietto “Come sarà Giotto?” Una vocina le dice che sta per accadere qualcosa di importante, allora si intimidisce e per distrarsi si concentra sui palloncini. Ecco che arrivano mamma e papà, cos’hanno tra le loro braccia? Una palla di pelo accoccolata. Urla di eccitazione riempiono il salotto, la prima che può toccare il cane è Veronica, su questo la sorellina è intransigente. Tutti seduti in cerchio con Giotto che scodinzola e passa da uno all’altro sentendosi molto al centro dell’attenzione. Veronica sta quasi in disparte, lo guarda con amore incondizionato. Piano piano il cucciolo smette di correre qua e là e così finalmente lui e Veronica si trovano faccia a faccia, ha trovato la sua nuova casa. Veronica è felice, si vede dalla luce che ha negli occhi. Giotto l’aiuterà anche a uscire dal guscio in cui si è rifugiata dopo tanto dolore. Non si poteva attendere, Veronica aveva più bisogno che mai di realizzare il suo sogno e adesso per lei ogni giorno, sarà un giorno migliore.

Grazie di cuore:

per aver adottato il desiderio di Veronica e quello di tanti altri bambini e ragazzi.

Grazie 

12 Dicembre 2020