“Vorrei mangiare con Spiderman la pasta con le vongole”

MICHELE – 2020

Vorrei mangiare con Spiderman la pasta con le vongole!

Michele, 6 anni, affetto da Leucemia 

Il coraggio non è mai mancato a Michele, non gli è mancato quando a 4 anni, facendo casualmente degli esami, ha scoperto di avere una Leucemia di tipo B; non è mancato ai suoi genitori che, dopo un iniziale e più che motivato scombussolamento, hanno dovuto farsi forza per affrontare col loro bambino il percorso della malattia. Era settembre 2017 e da quel momento Michele non si è mai arreso, ha iniziato a prendere le droghe per sconfiggere il drago malefico, come lui stesso ha spiegato ai nonni. Passati i momenti più bui, la mamma ha pensato di scrivere a Make-A-Wish: “Vorrei che per il mio bambino tutto si risolva e che torni alla sua vita di prima. Mi rivolgo a voi affinché possa avere la possibilità di esprimere il suo desiderio.” La mamma di Michele ha creduto fin da subito nei super poteri di un desiderio che si realizza e ha lasciato al piccolo libero spazio per sognare.

Il primo incontro con i volontari Make-A-Wish

La possibilità di sognare ha accompagnato Michele fin dai giorni precedenti all’incontro, e la sua fantasia lo ha spinto nei panni del suo super eroe preferito: il salvatore del mondo, il mitico Uomo Ragno. E quando è arrivato il momento della visita dei volontari, lui si era ben preparato e, con gioia, li ha accolti nella sua cameretta travestito da Spiderman. Lì il Super Eroe primeggiava ovunque, dallo zainetto per la scuola, ai disegni alle pareti, al copriletto… “Ha vissuto la malattia come un vero Super Eroe – ha raccontato la mamma – Sentirsi come Spiderman gli dà coraggio e lo fa sentire invincibile.” Non c’era altro nella mente di Michele, se non il pensiero di trascorrere una giornata col suo idolo, mangiare con lui la pasta con le vongole e scoprire tutti i segreti della sua incredibile forza.

Il desiderio di Michele

Tutto è iniziato con un biglietto firmato da Spiderman in persona, in cui Michele è stato invitato a tenersi pronto perché presto avrebbe avuto bisogno del suo aiuto. Successivamente, grazie al contributo offerto da Panini, Michele ha ricevuto l’album, le figurine e ha potuto studiare bene tutti i nemici di Spiderman. Poi sono arrivate altre sorprese durante una festa a tema, organizzata, presso la sede Geico, dai dipendenti, che hanno preso parte al nostro programma di “Wish Challenge”. Così, giorno dopo giorno, crescevano le aspettative e aumentava l’entusiasmo. E la felicità sul volto del piccolo è stata immensa quando, presso il centro sportivo Total Natural Training di Milano, è stato accolto da un istruttore, che lo ha messo alla prova in un circuito appositamente studiato per valutare se Michi fosse pronto a essere il braccio destro di Spiderman nella lotta contro i cattivi. Raggiunti gli obiettivi iniziali, è arrivato il suo idolo e insieme hanno fatto salti, acrobazie, percorsi, fino a che non si sono trovati davanti il cattivissimo Venom, tempestivamente inseguito, catturato e sconfitto. Nel frattempo, in men che non si dica, era arrivata l’ora di pranzo e, in una bellissima sala tutta decorata a tema, c’era un grande tavola rotonda dove Michele e il suo Spiderman hanno gustato le prelibatezze preparate dal catering Antimo d’Andrea, compresa la pasta con “le conchiglie” da lui richiesta ai volontari la prima volta. “Da un grande potere derivano grandi responsabilità” – diceva Ben Parker, zio di Peter, prima che lui diventasse Spider-Man, e noi, insieme alla famiglia di Michi, possiamo dire: “Dal grande potere dell’immaginazione deriva la forza per vincere la malattia!”

Grazie di cuore

e a tutti i dipendenti che hanno partecipato al Wish Challenge 2019

Centro sportivo Total Natural Training di Milano

Panini Italia

Antimo d’Andrea (catering)

Un ringraziamento speciale a:

Stefania, Enrico, Federico – Volontari Make-A-Wish Italia

Grazie 

13 Febbraio 2020