“Vorrei avere l'Xbox...”

JHONAS – 2015

“Vorrei avere l’Xbox”

Jhonas, 9 anni, colpito da Leucemia.

“Appuntamento con Jhonas e famiglia alle 9.30 a Pavia per poi correre, rispettando i limiti di velocità, a Peschiera Borromeo luogo dove ha sede la Microsoft. Jhonas è sorpreso alla vista della grande auto nera con cui siamo andati a prenderlo e con un grandissimo sorriso mi viene incontro, con lui mamma e papà.
Si parte per una destinazione ignota, per i nostri ospiti, con grande gioia ed eccitazione, comodi e sereni scambiamo alcune parole. Jhonas capisce tutto ma risponde a fatica, sono nel nostro Paese da pochi mesi. La meta si avvicina, vediamo gli aerei di Linate sopra la nostra testa decollare ed atterrare, Peschiera è vicina. Percorriamo una strada di campagna cercando la direzione giusta ed ecco che Jhonas indica una grande insegna, siamo arrivati, svelato il mistero: la Microsoft.

Entriamo in azienda: un luogo meraviglioso dove ognuno di noi vorrebbe lavorare! Arrivano i nostri ospiti Massimo ed Elena, in seguito ci raggiungerà anche Ludovica. Massimo ha il compito di guidarci e si rivela davvero una persona speciale e simpaticissima. Visitiamo gli uffici della Microsoft e per tutti ogni passo è una sorprendente scoperta, dalla “stanza”delle riunioni ,allo studio dove registrano una trasmissione: tutti ci accolgono con gentilezza; ogni stanza ha un nome ed un colore differente, gli occhi di Jhonas non  smettono di sorridere per l’emozione e la gioia, ascolta con interesse.  Il tempo scorre veloce, abbiamo visitato la mensa dove ci è stato offerto un gustoso caffè poi via verso la stanza delle magie. Massimo apre la porta, spiegandoci che solo alcune persone hanno i l permesso di entrare in quella stanza: la prima cosa che vediamo è un immenso televisore, tanti giochi per  l’Xbox ed infatti il regalo per il nostro piccolo eroe è proprio questo oggetto. Inizia una dura battaglia tra Elena e Jhonas ad un gioco con le moto d’acqua, perdonatemi se non ricordo il nome, per me questo è un mondo sconosciuto ma dopo la sorprendente dimostrazione, ne vorrei una anch’io!
Finita la sfida Ludovica tende il regalo a Jhonas e lui compie un salto sul divanetto e non riesce a dire nulla perché troppo sorpreso, pieno di gioia guarda la mamma e noi tutti osserviamo la loro felicità e i sorrisi si compongono sui nostri volti: gioiamo con loro. I nostri ospiti gli hanno regalato alcuni gadget e dei giochi, davvero grandiosi!!!!

Ci congediamo ringraziando tutti per la disponibilità, cortesia e pazienza, portando con noi un bellissimo ricordo e moltissime foto. Raggiungiamo l’auto al parcheggio  e via verso Pavia . Il nostro piccolo eroe si addormenta  con serenità, sembra quasi che sorrida nel sonno…
Arrivati a Pavia ci salutiamo con un abbraccio forte e sincero.
La gioia che compare sui volti dei bambini, i ragazzi e le loro famiglie non smette mai di sorprendermi ed ogni volta ho l’impressione che sia sempre più grande. Grazie, una semplice parola che poco si usa.”

Elisabetta,  volontaria Make-A-Wish Italia

Grazie infinite a

 Tutti gli amici di MICROSOFT

Grazie di cuore

18 Maggio 2015
Make-A-Wish BLOG