“Vorrei essere un batterista rock...”

ANTONIO – 2013

“Vorrei essere un vero batterista rock…”

Antonio, 9 anni, affetto da Glioblastoma multifocale

Antonio è un bambino davvero speciale, con un talento innato per la musica. E’ per questo che il giorno della realizzazione del suo più grande desiderio è stato, non solo particolarmente emozionante, ma anche un vero e proprio spettacolo, a cui abbiamo partecipato tutti insieme, con grande gioia e divertimento!
Per la serata del concerto di Antonio abbiamo voluto essere in tanti.
Un pulmino della compagnia Sosta Europea è passato a prendere zii, cugini, parenti vari, tutti i suoi amici e compagni di classe e li ha accompagnati alRock Cafè di Napoli. Così, quando Antonio è arrivato accompagnato dai suoi genitori, la festa, anzi il concerto è potuto iniziare.
La sala questa volta non era allestita con i nostri soliti palloncini perché Antonio, che giustamente si è immedesimato nella parte, non li riteneva adatti ad un ambiente rock!
Il concerto è stato un vero spettacolo, più di 50 canzoni suonate da Antonio, alla batteria, con diversi gruppi rock professionisti. Lui era felice, gasatissimo e anche quando il papà, temendo fosse stanco, gli ha proposto di concludere la serata, Antonio gli ha risposto con queste parole: se non si stancano loro io di certo non smetto di suonare…” Così alle 23 eravamo ancora tutti lì a ballare, tutti lì estasiati dalla musica e dalla grandissima abilità del nostro caro piccolo Antonio!

Le parole della Signora Tina, collaboratrice del Rock Cafè

“Grazie a tutti voi di Make-A-Wish e alla meravigliosa famiglia di Antonio. Mi sono impegnata tanto per questa iniziativa, ho smosso i musicisti di mezza Napoli. Ho lottato contro chi (come sempre) ha criticato e tentato di polemizzare ma alla fine… ne è valsa la pena.
Si perché la serata di ieri è stata per tutti noi musicisti un grande insegnamento… l’insegnamento che ci hanno dato il piccolo Antonio e la sua splendida famiglia… penso che nessuno di noi dimenticherà mai questa esperienza.
Antonio ieri era felicissimo, pieno di ironia e non aveva nessuna intenzione di smettere di suonare. Mi sono commossa a vedere tanti musicisti d’esperienza guidarlo, suonare lentamente per seguirlo, presentare la canzone “We’re not gonna take it” traducendola con le parole “Noi non ci vogliamo arrendere, di fronte a niente e nessuno!!!” Il boato che è seguito a queste parole è stato molto toccante… ho visto tante persone piangere e commuoversi, mentre il piccolo Antonio si scatenava accompagnato da Vincenzo (il mio batterista) che gli è sempre stato vicino dal primo all’ultimo pezzo, sedutogli affianco guidandogli le manine. Per questo e per tanto altro, mi è impossibile descrivere con le parole ciò che abbiamo vissuto tutti noi ieri.Non possiamo che ringraziarvi… per averci regalato un momento di grande comprensione di quanto la vita sia bella ed importante, in una realtà nella quale siamo abituati a buttarla al vento, sempre più spesso. Vi prego di tenermi in considerazione per qualsiasi iniziativa voi abbiate bisogno di organizzare sul territorio campano… ne sarei veramente felice ed onorata.
Le mando un forte abbraccio!”

Tina

Grazie di cuore
Harley Davidson Genova Chapter per aver adottato il desiderio di Antonio

Un grazie sincero ai nostri volontari
Rock Cafè
La Sosta Europea

Grazie 

Make-A-Wish BLOG